4 Marzo 2017, Varese @ Teatro Openjobmetis – Teatro Mario Apollonio Mappa


Sito ufficiale  | Youtube Spotify

Montepulciano (SI)

I veri artisti sono quelli capaci di mutare nel tempo, di crescere insieme a loro stessi e al mondo che li circonda senza tradirsi mai. Producono cose diverse ogni volta, adattano il prodotto al mondo o alla loro maturità. Queste persone sono le stesse che riescono a raccontare il mondo senza scadere nel patetico, nel cinismo bieco e nel melodrammatico. Bene, ascoltare L’amore e la violenza, il nuovo Lp dei Baustelle, uscito il 12 Gennaio 2017 per Warner Music Italia, mi da ulteriore conferma che loro rientrino nella voce: artisti veri.

E il tour non sarà da meno, 12 delle 18 date, compresa quella di Varese al Teatro Apollonio, previste sono già sold out. Il gruppo di Francesco Bianconi (voce, chitarre, tastiere), Claudio Brasini (chitarre) e Rachele Bastreghi (voce, tastiere, percussioni) toccherà i teatri più prestigiosi della nostra penisola in un crescendo che non ha eguali al momento nel panorama musicale Italiano. Ai tre Baustelle si uniranno sul palco Ettore Bianconi (elettronica e tastiere), Sebastiano De Gennaro (percussioni), Alessandro Maiorino (basso), Diego Palazzo (tastiere) e Andrea Faccioli (chitarre). Il nuovo concerto è suddiviso in due parti: nella prima viene presentato integralmente “L’amore e la violenza”, mentre la seconda parte è un viaggio elettrizzante nel repertorio dei Baustelle in cui vengono riproposti diversi classici del loro repertorio tratti dai sette album di studio della band oltre ad alcune canzoni a sorpresa. Il tour è organizzato da Ponderosa Music&Art.

2000 – Sussidiario illustrato della giovinezza
2003 – La moda del lento
2005 – La malavita
2008 – Amen
2010 – I mistici dell’Occidente
2013 – Fantasma
2015 – Roma Live!
2017 – L’amore e la violenza

Ciaccino coi Ciccioli

Tra i tanti piatti caratteristici della cucina maremmana e senese, non si può non citare un dei più golosi cibi di strada locali: il Ciaccino. Questo street food è un erede della Ciaccia, la schiacciata toscana impastata con i ciccioli di maiale, che veniva anticamene consumata dai contadini per colazione. Ormai diffusa in tutta la maremma, è diventata uno dei cibi preferiti dagli studenti universitari e non solo. Ogni anno, infatti, a Ciciano si svolge una sagra dedicata a questa schiacciata, la Sagra del Ciaccino, che si tiene da venerdì 31 luglio a domenica 2 agosto. Per voi, la nostra versione dal sapore antico.

INGREDIENTI:

400g di farina 0 o manitoba
3 cucchiai di olio
300g di ciccioli
1/2 bustina di lievito secco
1 tazza di acqua tiepida
sale, pepe

PROCEDIMENTO:

  1. Disporre la farina a fontana su una spianatoia, mettere al centro il lievito, un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio e cominciare ad impastare. Aggiungere poi i ciccioli e l’acqua tiepida e mescolare delicatamente il tutto per qualche minuto. Una volta ottenuto un composto omogeneo, formare una palla e mettere l’impasto a lievitare per circa un’ora in un luogo moderatamente caldo, coperto con un panno.
  2. Preriscaldare il forno statico a 180°C. Oliare una teglia da forno e disporvi l’impasto in maniera omogenea. Spolverare con il pepe e spennellare con olio.
  3. Cuocere in forno caldo per circa 35 minuti (la superficie dovrà avere un bel colore dorato).

Bonus Tracks:

  • La versione odierna del ciaccino che spopola in tutta Siena e provincia ha un ripieno di prosciutto e mozzarella. Se volete provare questa variante, disponete metà dell’impasto nella teglia, farcite con prosciutto e mozzarella e ricoprite con l’altra metà dell’impasto.
  • Altre varianti del ciaccino prevedono un ripieno a base di pomodorini e fiordilatte oppure di gota stagionata e pecorino delle Crete Senesi.
  • Per il trasporto potete tagliare il Ciaccino a tranci o a strisce e avvolgere il tutto nella stagnola.
  • Innaffiate il tutto con un bel bicchiere di Chianti dei Colli Senesi.

 

Ciaccino coi Ciccioli – Baustelle, 4 Marzo 2017 @ Teatro Openjobmetis – Teatro Mario Apollonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *