I Gorillaz sono un gruppo musicale britannico nato nel 1998 dal frontman dei Blur, Damon Albarn, e dal fumettista Jamie Hewlett, co-creatore del comic book Tank Girl. Damon Albarn e Jamie Hewlett crearono i Gorillaz durante la loro convivenza in un appartamento sulla strada di Westbourne Grove, a Notting Hill, mentre erano intenti a fissare MTV.

La band è costituita da quattro personaggi animati: 2D (cantante e tastierista), Murdoc Nicalls (bassista e fondatore del gruppo), Noodle (chitarrista) e Russel Hobbs (batterista). Dal 2010 al 2011 è stato aggiunto un quinto membro momentaneo per sostituire Noodle a causa delle vicende della trama, Cyborg Noodle. La musica del gruppo è frutto di una collaborazione tra diversi artisti, essendo Albarn l’unico personaggio reale permanente.

Il primo album, Gorillaz, venne pubblicato nel 2001, e, grazie al successo ottenuto con il primo singolo estratto, Clint Eastwood, ha venduto circa 6 milioni di copie in tutto il mondo ed è valso ai Gorillaz l’inserimento nel Guinness dei primati come band virtuale di maggior successo.

Il secondo album in studio, Demon Days, uscì nel 2005, inclusi singoli come Feel Good Inc, Dare, Dirty Harry e El mañana/Kids with Guns. Demon Days ricevette per 5 volte il disco di platino nel Regno Unito e il doppio disco di platino negli Stati Uniti, oltre a cinque candidature ai Grammy Award nel 2006, vincendone una nella categoria, “Miglior Collaborazione Vocale Pop”. Le vendite degli album Gorillaz e Demon Days, fino al 2007, hanno superato quota 15 milioni di copie.

Ed è nel 2005 che il virtuale diventa reale all’Opera House di Manchester. Un complesso sistema ad ologrammi fece sì che 2D, Noodle, Russell e Murdoch potessero essere presenti sul palco mentre Albarn e i musicisti in carne ed ossa erano solo delle silhouette dietro a tendoni colorati. Una serata incredibile resa imperdibile anche dai numerosi ospiti che hanno duettato con gli ologrammi.  Neneh Cherry salì sul palco per Kids With GunsDe La Soul per Feel Good Inc., Ike Turner suonò il piano su Every Planet We Reach Is Dead e molti altri. Il finale, molto commovente, fu un filmato che mostrava il compianto musicista cubano Ibrahim Ferrer che cantava Latin Simone (¿Qué Pasa Contigo?).

I Gorillaz hanno recentemente reso note le date del tour 2017/2018, stay tuned per vedere che cosa combineranno Albarn e compagni per rendere ancora una volta unica l’esperienza di essere di fronte ad una band virtuale.

SETLIST
Intro
Last Living Souls
Kids With Guns con Neneh Cherry
O Green World
Dirty Harry con Bootie Brown
Feel Good Inc. con De La Soul
El Mañana
Every Planet We Reach Is Dead con Ike Turner
November Has Come
All Alone con Roots Manuva
White Light
DARE con Shaun Ryder
Fire Coming Out of the Monkey’s Head
Don’t Get Lost in Heaven
Demon Days
Encore:
Hong Kong
Latin Simone (¿Qué Pasa Contigo?)

Fishcake con Purè di Piselli

La cucina anglosassone non è molto apprezza nel mondo, men che meno da noi italiani, e solitamente viene associata quasi esclusivamente al fish&chips. Come accompagnamento classico a questo famigerato street food, viene servito il purè di piselli – un piatto semplicissimo ma che spopola in tutta la Gran Bretagna e specialmente al nord. Ogni regione ne reclama la paternità, tanto che a seconda delle zone viene chiamato Manchester caviar (caviale di Manchester), Yorkshire caviar, ecc. Per voi la nostra rivisitazione di questo trittico di gusti: la fishcake con purè di piselli.

INGREDIENTI:

2 patate medie
180g di sgombro affumicato
1 uovo
1-2 cucchiai di pangrattato
limone
prezzemolo
½ porro
1 lattina di piselli (circa 270g)
menta
olio
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

  1. Far bollire le patate in acqua bollente salata, pelarle e schiacciarle con un passapatate. Aggiungere l’uovo sbattuto, lo sgombro sminuzzato a coltello, il prezzemolo tritato, un goccio di succo di limone e il pangrattato. Mescolare bene, salare e pepare e poi amalgamare il tutto. Lasciar riposare in frigorifero per mezzora.
  2. Tritare il porro e farlo soffriggere in una padella antiaderente con un pochino di olio. Aggiungere i piselli e insaporire per qualche minuto. Salare, pepare e togliere dal fuoco. Frullare il composto di piselli insieme alla menta (in abbondanza) e aggiungere olio a filo fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  3. Con l’aiuto di un coppa-pasta o di una tazza, formare delle fishcake di circa 8cm di diametro e 1cm di altezza (si otterranno circa 8 fishcake), adagiarle su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocere per 20 minuti in forno ventilato preriscaldato a 200°C. Prendere metà delle fishcake, spalmarvi sopra abbondante purea di piselli e coprirle con l’altra metà delle fishcake.

Bonus Tracks:

  • Se non trovate lo sgombro affumicato, potete utilizzare lo sgombro al naturale.
  • Nella fishcake potete aggiungere del cren, se vi piace il sapore.
  • La ricetta tradizionale del manchester caviar prevede l’utilizzo dei marrowfat peas, piselli secchi a buccia grossa.
  • Innaffiate il tutto con una pinta di birra ghiacciata!
Gorillaz – 1 Novembre 2005, Manchester
Tags:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *