23 Febbraio 2018, Busto Arsizio (Va) @ PalaYamamay Mappa


Sito ufficiale  | Youtube Spotify

Molfetta (BA)

Nel 2017 Caparezza è uscito con il suo settimo album, Prisoner 709, un disco di cui avevamo veramente bisogno per ridare un senso al panorama hip hop italiano pieno zeppo di pezzi rap inconsistenti e rime da canzonetta. Ad anticipare l’uscita del disco il videoclip dell’omonimo brano Prisoner 709, girato nell’ex carcere di Sant’Agata di Bergamo, mentre il primo singolo Ti fa stare bene è entrato in rotazione radiofonica in concomitanza con l’uscita dell’album.

Caparezza in questo disco fa autoanalisi e  parla del suo malessere, del suo disturbo (l’acufene), della sua libertà di uomo e di musicista, della sua “cura” a base di musica, e non solo.

In tour con lui, tra un sold out dopo l’altro, c’è la sua fidata squadra di musicisti e tecnici che hanno messo in piedi un vero e proprio spettacolo, un trionfo di luce, musica, cultura e ironia, in cui ogni brano eseguito è accompagnato da una sontuosa scenografia. La prima parte della scaletta è dedicata a Prisoner 709, dal quale vengono suonati dieci brani senza alcuna pausa . Durante la seconda tranche dello show, Caparezza si lancia nei suoi successi più conosciuti.

Noi non vediamo l’ora di vederlo stasera al PalaYamamay di Busto Arsizio.

1996 – Tengo duro
1997 – La mia buona stella
2000 – ?!
2003 – Verità supposte
2006 – Habemus Capa
2008 – Le dimensioni del mio caos
2011 – Il sogno eretico
2014 – Museica
2017 – Prisoner 709

Focaccia Barese

In onore di Caparezza, nato nel Mezzogiorno – come dice lui stesso in una canzone -, un prodotto tipico della sua terra: la Focaccia Barese. Come tutte le ricette storiche tramandate di famiglia in famiglia, anche quella della focaccia barese presenta svariate varianti. C’è la versione soffice, quella croccante, quella più alta e quella più bassa. Noi vi presentiamo la nostra!

INGREDIENTI:

300g di semola rimacinata
200g di farina 00
1 patata lessa (circa 200g)
lievito di birra fresco
400g di pomodorini
150g di olive
olio
sale
zucchero
origano

PROCEDIMENTO:

  1. Lessare la patata, schiacciarla e lasciarla raffreddare. Sciogliere il lievito in poca acqua. Lavorare le farine con 350ml di acqua, poi aggiungere la patata, il lievito, 4 cucchiai di olio, 1 cucchiaio di zucchero e circa 12g di sale. Impastare bene fino a ottenere un composto omogeneo ma abbastanza molle.
  2. Ungere con abbondante olio una teglia rotonda di 35-40cm di diametro. Versare l’impasto, spianare e lasciar riposare per almeno un’ora. Dopo la prima lievitata, farcire la focaccia con le olive snocciolate e i pomodorini tagliati a metà (devono essere tagliati direttamente sopra l’impasto in modo che il liquido al loro interno si riversi sulla superficie della focaccia).
  3. Preparare un’emulsione con 3 cucchiai di olio, 3 cucchiai di acqua e una presa abbondante di origano e poi versarla sull’impasto in maniera omogenea. Coprire con un panno e lasciar riposare per almeno un’altra ora. Poi cuocere in forno statico preriscaldato a 250°C per 30 minuti.

Bonus Tracks:

  • Se le trovate, usate le olive baresane per la preparazione.
  • Provate anche altre farciture, come l’aggiunta di patate o la versione semplice con sale grosso e rosmarino.
  • Innaffiate tutto con una bella birra Peroni, amatissima dagli abitanti della zona!

Focaccia Barese – Caparezza, 23 Febbraio 2018 @ PalaYamamay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *